Documentazione archeologica e immagini



Italia - Regio X: Venetia et Histria



Aquileia
Complesso sito dedicato alla più importante città della X regio.
Direttamente dalla Home Page, puntando il mouse sui bottoni nella parte inferiore della schermata, si accede ad un sommario della storia di Aquileia e ad una presentazione delle tecnologie utilizzate per creare questo sito elettronico.
Il menu principale, nel frame di destra, consente di accedere alle sezioni:
  • Maps, che contiene una mappa archeologica (nella quale si possono evidenziare le sole tracce della città romana, oppure localizzare i maggiori monumenti, visualizzare una veduta aerea o infine una carta topografica completa), una carta geografica dell'Italia nord-orientale e infine una veduta panoramica a 360° della città, il cui effetto spettacolare mi sembra peraltro non proporzionato alla tecnologia dispiegata.
  • Contents, sezione nella quale segnalo un'interessante fotografia di una casa del XVII sec. che presenta il massiccio reimpiego delle strutture della città romana, una pagina nella quale si può seguire l'evoluzione della pianta della basilica dal III sec. d.C. fino ai giorni nostri ed infine alcune vedute del foro.
  • VRML, contiene alcune immagini in Virtual Reality.
  • Events, notizie sulle manifestazioni che si svolgeranno ad Aquileia ed informazioni di carattere turistico.
  • Tools, sezione dalla quale possiamo collegarci al motore di ricerca Argos, consultare un elenco di links a risorse correlate (nella sezione Add a link, mentre le connessioni proposte nella pagina Related Sites non sono a pagine di carattere archeologico)
  • Guestbook, sezione nella quale possiamo lasciare un messaggio di commento e prendere visione dei commenti lasciati dagli altri utenti.
Per ulteriori informazioni su questo sito contattare l'indirizzo di posta elettronica info@aquileia.it.
Se qualche appunto può essere mosso a questo sito Internet dall'aspetto assai curato, si potrebbe rilevare che l'uso massiccio dei frames può complicare la navigazione per chi non possa contare su un monitor di proporzioni considerevoli e che l'impiego delle più aggiornate tecnologie della Rete può mettere in crisi i browsers meno recenti, senza che la completezza dell'informazione ne tragga significativo giovamento; nessun commento sulla sconcertante versione di Yesterday che fa da sottofondo musicale alla navigazione nel sito.

Archeologia e città: Brescia ritrovata
Una ricca ed accurata mostra fotografica virtuale su Brescia antica, articolata nelle sezioni:
  • Dalla tradizione antiquaria all'archeologia, con pagine dedicate alla riscoperta dell'Antico fra Umanesimo ed Etą dei Lumi, alle Grandi Scoperte dell'800, all'Archeologia del nostro secolo.
  • Fra Preistoria e Protostoria.
  • Brescia Romana, la sezione per noi maggiormente interessante. Una mappa sensibile consente di accedere alle fotografie dei più importanti rinvenimenti di età romana a Brescia.
  • Dall'età tardoantica all'età carolingia.

Archeoclub d'Italia - Sede di Venezia
Sito creato dalla sede di di Venezia dell'Archeoclub d'Italia, presente dal 1985 nel capoluogo veneto, grazie alla Sezione intitolata alla memoria del prof. Lugi Canton. Le informazioni presenti nelle pagine del sito hanno come principale obiettivo quello di informare sulle attività della suddetta associazione, in particolare:
  • Incontri con esperti, visite guidate, viaggi di studio, visite d'istruzione, in alcuni casi in collaborazione con vari enti istituzionali, come la Rassegna di archeologia 2003. Tale sezione è divisa per ordine cronologico, a partire dal 1997.
  • Campi estivi di scavo, divisi fra diverse opportunità participative, fra le quali: Workcamp, manutenzione e restauro; Campo di ricerca junior; Campo scuola di archeologia; Workshop Ceramica; Workshop archeologia sperimentale e tecniche pittoriche.
  • L'isola del Lazzaretto Nuovo: pagine dedicate alla storia di quest'isola della laguna, a cui l'Archeoclub di Venezia ha collaborato al recupero sino dal 1987.
  • Rassegna stampa, sulle attività dell'associazione dalla fondazione ad oggi.
Il sito è inoltre corredato dalle informazioni di contatto, ed è disponibile versione inglese, francese e spagnola.

[Davide Faoro]

La "Bot", l'acquedotto romano in cunicolo
In questa ricca pagina Italo Riera presenta un testo ben documentato ed ampio sul sistema di approvvigionamento idrico romano/medioevale di Asolo tracciandone la storia dall'età preromana al XX sec. Dalla pagina si può accedere ad una visita virtuale all'acquedotto.

Centro di Antichità Alto Adriatiche
Il sito del centro di Antichità Alto Adriatiche, fondato nel 1968 ed ora presieduto da Guiuseppe Cuscito, offre la possibilità di conoscere nel dettaglio l'attività scientifica svolta da questa importante istituzione negli ultimi 35 anni. In particolare, sono consultabili i titoli di tutte le pubblicazioni promosse dal Centro, fra le quali spiccano gli Atti delle Settimane di Studi Aquileiesi, iniziate nel 1970 con cadenza annuale e mai interrotte. Un indice tematico, cronologico e alfabatico, permette una rapida ricerca degli estremi di ogni singolo contributo, autore, titolo, serie, numero, anno. È altresi possibile scaricare in formato .doc (file completo o/e file di rapida consultazione) il volume, o parti di esso, di G. Lettich, Itinerari epigrafici Aquileiesi. Guida delle epigrafi esposte al Museo Archeologico Nazionale di Aquileia, Trieste 2003 (Antichità Alto Adriatiche, 50); la versione elettronica del volume è priva dell'apparato iconografico. Il sito si completa con un link sulla storia del centro, una sezione dedicata al compianto prof. Mario Mirabella Roberti e links utili.

[Davide Faoro]

Centro di Studi Interdisciplinari sulle Venezie e le Alpi Orientali
La pagina web del centro di studi, curata da Davide Faoro e Stefano Magnani, ci propone una breve descrizione del progetto di ricerca, finalizzato all'indagine sull'area delle Venezie e delle Alpi orientali come crocevia commerciale e culturale, dall' età preromana all'alto Medioevo, illustra le attività programmate dal centro (tra le quali ricordiamo il convegno Società e cultura in età tardoantica, tenutosi a Udine il 29-30 maggio 2003) e traccia un rapido profilo del coordinatore dell'unità di ricerca, Arnaldo Marcone.
Menzione a parte merita la sezione principale del sito, denominata Archivio bibliografico: suddivisi in ampi capitoli tematici (Studi generali, Storia degli Studi, Geografia storica della Regio X) o topografici (Altinum, Aquileia, Bellunum, Concordia, Feltria, Forum Iulii, Iulium Carnicum, Tergeste, Patavium) vi troveremo schedati recenti contributi concernenti l'area di interesse del Centro di Studi. L'archivio bibliografico è ancora in fase di costruzione, ma comunque, nel momento in cui si redigeva questa scheda (giugno 2003), copriva già la più recente produzione scientifica di carattere generale sulla regione e sulle comunità di Altino, Aquileia, Belluno e Concordia.
Il sito è completato dalle informazioni per contattare i due curatori della pagina web.

Centro di Ricerche Storiche di Rovigno
Il Centro di Ricerche Storiche di Rovigno, fondato nel 1968, è una delle istituzioni della Comunità Nazionale Italiana (CNI) e un importante istituto di ricerca storica istriana. Come si apprende dal sito, curato nella forma come nei contenuti, le attività del Centro sono organizzate in cinque sezioni: storia generale della regione (ivi compreso il periodo antico), entnografia, dialettologia, storia del movimento operaio e della Resistenza e, dal 1985, una sezione per le ricerche sociali. La Biblioteca, completamente informatizzata e i cui cataloghi sono consultabile on-line, conta 92.000 volumi, 450 titoli di periodici e 430 titoli di giornali. È altresì presente un indice completo de «La Ricerca», il periodico che dal settembre 1991 è l'organo ufficiale dell'istituto istriano. Il sito si completa con informazioni riguardanti lo staff, la sede locale del Centro, un fotoarchivio ed i contatti.

[Davide Faoro]

La centuriazione di Adria
Un sito a cura del Gruppo Archeologico di Villadose, in provincia di Rovigo, che si compone delle sezioni seguenti:
  • La centuriazione dell'agro di Adria: Notizie e ricerche. La sezione di maggiore interesse: vi si troverà in particiolare un'introduzione alle procedure della centuriazione e un'illustrazione delle ricerche condotte dal Gruppo Archeologico di Villadose nell'agro centuriato della regione di Adria. La sezione comprende inoltre un bollettino dei ritrovamenti archeologici a Villadose negli ultimi tre secoli e un'illustrazione delle ricerche archeologiche di superficie condotte dal Gruppo Archeologico dal 1988 al 1995 alla scoperta delle tracce sul terreno lasciate dalle operazioni di suddivisione dei terreni di età romana.
  • I legionari romani della legio I Italica, sezione dedicata al gruppo di appassionati che si propone di far rivivere le vicende della legione reclutata da Nerone in vista delle progettate, ma mai compiute, spedizioni in Oriente.
  • Il mercato della centuriazione romana: Ricostruzione storica
  • Il Museo della centuriazione romana, una mostra permanente dedicata all'agro centuriato dell'area di Villadose, ai suoi abitanti e ai loro predecessori, le popolazioni venete.
  • Le musiche della centuriazione romana, dieci brani musicali ispirati all'antichità romana, scaricabili in formato mp3.

Forme di insediamento e tecniche costruttive nell'Italia orientale e nell'Istria dalla Preistoria all'Alto Medioevo
Sito dedicato ad un progetto di ricerca che si propone di indagare le tipologie d'insediamento nelle regioni dell'Adriatico settentrionale, dal Veneto all'Istria, nell'ampio arco cronologico che va dall'età protostorica alla prima età medievale.
In questo sito web si descrivono dettagliatamente le linee guida del progetto di indagine e si propone una sezione Schede nella quale si troverà una relazione di B. Portulano e M. Urban sul tema Campionatura delle murature di età romana e tardo romana dello scavo del porto fluviale di Aquileia, con schede descrittive, disegni e fotografie delle strutture rinvenute. Una bibliografia generale sui temi in oggetto completa il sito.
Notiamo l'assenza di informazioni (pur previste) sul responsabile del progetto e lo staff che partecipa alla ricerca.

Grado: Storia antica
Sito privato, con evidenti interessi commerciali e turistici, che propone una breve carrellata della storia di Grado in epoca antica, corredata da qualche immagine. Altre sezioni sono dedicate alla geografia, alla cultura e al turismo.

[Davide Faoro]

Gruppo archeologico aquileiese
Il gruppo archeologico aquileiese si presenta attraverso questo sito dal quale è possibile trarre utili notizie su quest'associazione, fra le più attive nell'ambito della ricerca e della divulgazione archeologioca in ambito friulano. Dal sito è possibile accedere all'indice della rivista del Gruppo, il «Bollettino del gruppo archeologico aquileiese», nonché ad una rassegna delle numerose pubblicazioni, atti di convegni, miscellanee e monografie che il gruppo ha promosso in questi anni. Il sito si completa con un servizio on-line della biblioteca del gruppo, l'organigramma dello stesso e una sezione di link utili.

[Davide Faoro]

Gruppo Archeologico Bissari
Il Gruppo Archeologico "Bissari", è nato nel 1970 a Costabissara (VI), all'indomani di rinvenimenti archeologici nel territorio comunale Il sito web fornisce informazioni sull'attività del gruppo medesimo, costituita essenzialmente da conferenze su temi di archeologia e storia locale, oltre a visite guidate e ad attività più prettamente conviviali quali cene sociali o gastronomia "storica". Inoltre sono visitabili virtualmente più sezioni dedicate alla storia del comune di Costabissara, divise cronologicamente, dal bronzo medio-recente sino all'alto medioevo, corredate da una mappa dei siti archeologici e da una breve bibliografia su ricerche storico-archeologiche a carattere locale.

[Davide Faoro]

Gruppo Archeologico Cadorino
Il sito si propone di illustrare l'attività del Gruppo Archeologico Cadorino, nato a Calalzo nel 1996 su iniziativa di alcuni interessati al settore. Le attività proposte variano da campi di scavo a conferenze su tematiche storico-archeologice locali, mostre, nonchè a viaggi di studio in varie località del Nord-Est. È presente inoltre una sommaria storia del Cadore in età preromana, seguita da una sezione sull'età romana nella zona d'influenza della comunità dei Catubrini, con sottosezioni dedicate alla varie località cadorine. Il sito offre una bibliografia generale sugli studi storico-archeologici locali.

[Davide Faoro]

Gruppo archeologico goriziano
Sito del gruppo archeologico goriziano dal quale è possibile accedere alle diverse attività promosse dall'associazione. Il Gruppo, formato da volontari per i beni culturali, segue le orme del Gruppi Archeologici d'Italia. e promuove campi scavo, visite guidate, conferenze. Il sito, curato e regolarmente aggiornato, fornisce informazioni su tutte le suddette attività.

[Davide Faoro]

Gruppo Archeologico Veneto
Si tratta di un gruppo di volontari che opera per la tutela e la salvaguardia del patrimonio storico, archeologico e artistico, naturalmente con particolare riferimento alla regione Veneto. Questa pagina di Internet illustra molto brevemente le finalità e le attività del gruppo archeologico Veneto.

Mantova Etrusca e Romana
Sito creato con finalità turistiche, offre una brevissima e sommaria descrizione della storia di Mantova in età preromana e romana, soffermandosi sulla figura del celebre poeta autoctono Virgilio e sulle origine mitiche del centro padano.

[Davide Faoro]

La Polada. Associazione storico archeologico naturalista
Polada è il nome di un importante sito archeologico del Bronzo antico da cui ha preso nome l'omonima Cultura, nonchè l'associazione che cura queste pagine web. Con sede nel comune di Lonato (BS), l'associazione organizza incontri e conferenze su tematiche estremamente varie, dalla geologia, all'archeologia, sino alla studio della fauna locale. Tutte le conferenze vengono pubblicate su un bollettino a cura dell'associazione stessa, la quale si prodiga inoltre per la realizzazione di mostre ed altre attività culturali (visite guidate, campagne scavo in collaborazione con vari enti istituzionali).

[Davide Faoro]

Rete Civica Veronese: Guida rapida ai monumenti della città
Attraverso una mappa attiva della città si possono vedere le immagini con didascalia dei principali monumenti veronesi. Le vestigia romane prese in considerazione, contrassegnate nella mappa da un cerchio rosso con un tempio stilizzato, sono l'Arena, l'Arco dei Gavi, la Porta Leoni, i Portoni Borsari e il Ponte di Pietra.

Società Friulana di Archeologia
La Società Friulana di Archeologia è una delle più attive associazioni nel campo dell'archeologia e della storia locale. Il suo sito fornisce una consistente quantità di informazioni sulle numerose attività e collaborazioni intraprese dell'associazione stessa. Fra queste, si segnalano:
  • La sezione denominata Agenda, dalla quale si accede alla consultazione delle attività venture (conferenze, corsi, attività di laboratorio, mostre).
  • Le pagine dedicate ai Campi di ricerca, con le norme generali per accedervi, nonché le indicazioni dei numerosi campi estivi (al momento della redazione della scheda, agosto 2003, erano 5), dislocate nelle varie province della regione Friuli Venezia Giulia.
  • Le pubblicazioni promosse dall'associaziione, fra le quali si distinguono i «Quaderni Friulani di Archeologia», oltre alla collana miscellanea intitolata Archeologia di Frontiera, con contributi di diversi studiosi insigni. Un pagina a parte è invece dedicato al «Bollettino», periodico dell'associazione del quale è possibile scaricare un copia in formato PDF.
  • Altre sezioni sono dedicate alla biblioteca dell'associazione (orari di apertura e possibilità di consultazione e prestito, sebbene il catalogo in rete sia ancora in costruzione), ai links consigliati e ad alle varie collaborazioni con enti istituzionali promosse dall'associazione.

[Davide Faoro]

Società di ricerche archeologiche - Bressanone
Il sito si articola nelle sezioni:
  • Le novità, un bollettino di informazioni sugli eventi cui la Società partecipa.
  • Gli scavi, informazioni sulle numerose campagne di scavo nel Trentino - Alto Adigeintraprese dalla Società negli ultimi anni.
  • Le ricerche.
  • I tecnici, profili del personale che lavora presso la Società.
  • Cronologia, con la storia della Società.
Il sito è disponibile anche nella versione inglese. L'indirizzo di posta elettronica della Società di ricerche archeologiche di Bressanone è archeo@pass.dnet.it.

Via Claudia Augusta
Sito in cui si presenta il progetto per il recupero e la valorizzazione dell'antico tracciato della strada romana, da parte delle varie entità ammnistrative (province, regioni, länder), attraversate dal suo percorso. A ciò si aggiungono alcune informazioni di carattere storico e archeologico, soffermandosi tuttavia, più sulle realtà turistico-ambientali ed economiche odierne (tradizioni locali, rievocazioni storiche, percorsi naturalistici, enogastronomia etc.) che sulle numerose problematiche scientifiche offerte dalla via, ancor oggi apertissime. Il sito, inoltre, non sembra essere stato più aggiornato da momento della creazione, luglio 2001.

[Davide Faoro]

Verona Romana
Un breve ma interessante tour virtuale tra le vestigia romane della città, con testi e immagini.




Segnalazioni

Le Alpi on line: Storia e archeologia delle Alpi

Archaeotopos Learning Library: Il Friuli - Venezia Giulia settentrionale dalla Preistoria al Medioevo

Archeoitaly: Pagina web dei Gruppi Archeologici del Veneto

Centro di ricerche archeologiche Goriziano

Gruppo Archeologico di Villadose

Parco Marino Archeologico Città di Caorle

Scavo Archeologico dell'Università di Udine ad Aquileia

Trento romana

La zona di Merano tra storia e preistoria


Indice Archeologia e immagini | Indice Generale Rassegna | Commenti


L'URL di questa pagina è: http://www.rassegna.unibo.it/archven.html

Ultimo aggiornamento di questa pagina: 30 ottobre 2006

© Alessandro Cristofori 1995-2006