Gateways e guide



Europa

Aiolos: Internetbronnen voor de Klassieken
Una guida a cura di R.L. Hunsucker, basata sui codici di classificazione delle materie in uso nei Paesi Bassi. Le connessioni sono accompagnate da brevi commenti, purtroppo in fiammingo, una lingua un poco ostica per noi italiani... La guida, che sembra essere stata aggiornata per l'ultima volta nel 2001, comprende tre sezioni principali:
  • Algemene bronnen (risorse di carattere generale), dove troviamo schedate:
    • Gidsen voor het Internet (pagine elettroniche di orientamento)
    • Bibliotheekcatalogi (cataloghi di biblioteche on line)
    • Bibliografische diensten en bestanden (servizi bibliografici)
    • Uitgeverijen / boekhandel (case editrici e librerie)
    • Andere instellingen
    • Tekstbestanden enz. (archivi testuali)
    • Diversen (altre risorse)
  • Vakspecialistische bronnen (risorse di carattere specialistico), con capitoli su:
    • Klassieke oudheid i.h.a. (antichità classiche in generale)
    • Handschriftkunde (Paleografia)
    • Wijsbegeerte v.d. klassieke oudheid (Storia della filosofia antica)
    • Godsdienstgeschiedenis (Storia delle religioni del mondo classico)
    • Muntkunde e.d.(Numismatica)
    • Epigrafie / Papyrologie (Epigrafia e Papirologia)
    • Archeologie (Archeologia)
    • Oude geschiedenis (Storia antica)
    • Klassieke taal- en letterkunde (Letteratura classica)
    • Kunst v.d. klassieke oudheid (Arte dell'antichità classica)
    • Exacte wetenschappen en technologie (Scienze esatte e tecnologia)
    • Aardrijkskunde en topografie (Geografia e topografia)
    • Rechtsgeschiedenis (Storia del diritto)
  • Persoonlijke selectie, contiene le stesse sottosezioni della parte precedente, e in più un capitolo dedicato a Aanverwante disciplines (Discipine affini)

Altertumswissenschaft im Internet
Tra le pagine elettroniche della Biblioteca Universitaria di Costanza troviamo questa ben articolata lista di risorse in Internet per l'antichità classica, a cura di Karsten Wilkens; le risorse elencate non sono molto numerose, ma sono accompagnate da qualche breve commento. Qui di seguito diamo l'indice della guida:
  • Periodika
  • Zur Orientierung
  • Bibliotheken und Verlagen
  • Handwerkszeug
  • Weiteres zur Altertumswissenschaft und Klassischen Philologie
  • Anhang: Elektronische Materialien zur Altertumswissenschaft in der Bibliothek
Queste ampie categorie sono a loro volta suddivise in capitoli, che danno alla guida di Costanza una struttura chiara e ben articolata.

Les antiquisants face à l'informatique et au réseaux
Un lungo articolo di Daniel Beguin dell'École Normale Superieure, che analizza la posizione degli antichisti nei confronti della rivoluzione apportata anche in questo settore dall'informatica e da Internet. Il contributo si fa apprezzare particolarmente per le interessanti e acute considerazioni di carattere generale. Le note contengono numerose connessioni a pagine di Internet dedicate al mondo antico, comunicate all'autore da Jan Koen Verboven, curatore di Internet Ancient History Resource Guide, una risorsa sulla quale si veda la scheda corrispondente; purtroppo questa sezione presenta problemi di aggiornamento, poiché l'articolo è stato redatto nel novembre 1996.

Ausgewählte Informationen zum EDV-Einsatz in der Alten Geschichte
Markus Sehlmeyer ha raccolto nella sua nuova pagina personale alcuni degli indirizzi a pagine di Internet dedicate agli studi classici a suo parere più interessanti. La guida è articolata nelle seguenti sezioni:
  • 90 Altertumswissenschaftliche CD-ROMs, una sezione particolarmente completa.
  • Historische und altertumswissenschaftliche Vereinigungen
  • Bibliotheken und altertumswissenschaftliche Fachinformation
  • Buchhandelskataloge, Rezensionszeitschriften, Bibliographien
  • Suchwerkzeuge und Bezugsquellen: Bčcher und CD-ROMs
Nella seconda parte della pagina troviamo l'elenco delle pubblicazioni dello studioso, molti delle quali disponibili anche in formato elettronico. Dalla Home Page si perviene anche agli aggiornamenti ad una guida allo studio della Storia Antica a cura di D. Vollmer, Alte Geschichte in Studium und Unterricht. Eine Einführung mit kommentiertem Literaturverzeichnis, Stuttgart 1994.
Si ricorda infine un'interessante bibliografia degli studi sull'applicazione dell'informatica alle discipline storiche nei paesi di lingua tedesca.

Bibliotheca Classica Selecta
Il grande sito della Bibliotheca Classica Selecta, a cura di J.-M. Hannick e J. Poucet, comprende ora 5 sezioni, che rispondono ad esigenze diverse:
  • La sezione Bibliographie d'orientation (BCS-BOR) si ispira all'opera di J.-M. Hannick e J. Poucet Aux sources de l'antiquité gréco-romaine. Guide bibliographique, Namur 20006: si tratta di un' ottima introduzione on line agli strumenti per lo studio del mondo antico. La guida si articola in capitoli dedicati diversi settori tematici dello studio delle antichità classiche; le indicazioni bibliografiche non hanno naturalmente la pretesa di essere esaustive, ma rappresentano solo una selezione della più recente e significativa produzione scientifica: gli autori si dicono peraltro pronti ad accogliere suggerimenti ed integrazioni, particolarmente per quanto concerne la produzione scientifica in lingua inglese, tedesca e italiana; infatti la Bibliotheca Classica Selecta, nonostante sia scritta in francese, non si rivolge solamente al pubblico francofono, ma ha l'ambizione di divenire uno strumento di respiro europeo. Per una più approfondita descrizione della sezione bibliografica della BCS rimando alla scheda nel capitolo sulla Ricerca bibliografica.
  • Di particolare interesse in questa sede la sezione Ressources électroniques della bibliografia di orientamento, che comprende capitoli su:
    • points d'entrée généraux
    • points d'entrée spécialisés
    • archéologie et électronique
    • éditions électroniques de textes anciens
    • épigraphie et électronique
    • numismatique et électronique
    • papyrologie et électronique
    • sciences et techniques sur le Web
    • bibliothèques belges (et étrangères)
    • centres de recherches belges [en construction]
    • universités et centres universitaires belges
    • départements classiques
    • listes de discussion ou de diffusion
    • maisons d'édition et librairies
    • cédéroms et logiciels classiques
    • revues électroniques
  • TOCS-IN (BCS-TOC), mirror site europeo della banca dati bibliografica curata dall'Università di Toronto, sulla quale si veda la scheda di descrizione.
  • E-TRAV, una raccolta di contributi digitali in lingia francese, che nel gennaio comprendeva una schematica introduzione alla grammatica latina, a cura di Anne-Marie Boxus, un'antologia di testi di interesse storiografico, dall'antichità ai nostri giorni, a cura di Jean-Marie Hannick, e infine la rivista digitale «Folia Electronica Classica».
  • E-TRAD, una buona raccolta di opere della letteratura greca e latina in traduzione francese, originale o libera dai diritti d'autore; molte di tali traduzioni sono corredate da un apparato di note, alcune sono accompagnate anche dal testo originale greco o latino. Per i particolari rimando alle schede relative ai singoli autori nelle sezioni Autori Greci e Autori Latini.
La Bibliotheca Classica Selecta si segnala senza dubbio come una delle più serie iniziative scientifiche per lo studio del mondo classico apparse su Internet.
Suggerimenti, correzioni e critiche sulla Bibliotheca Classica Selecta vanno indirizzati a Jacques Poucet.

Carnet d'adresses en langues anciennes
Eccellente guida generale alle risorse di Internet sull'antichità classica, a cura di Jacques Julien dell'Académie de Versailles. Comprende le sezioni:
  • Serveurs généraux
  • Bibliographies, banques de données, revues en ligne
  • Listes de diffusion, forums de discussion et archives, associations
  • Histoire des textes
  • Logiciels, CD, Jeux interactifs
  • Péplum : l'Antiquité au cinéma et à la télévision
  • Enseignement des langues anciennes dans le monde
  • Civilisation: sujets divers
  • Histoire
  • Art
  • Epigraphie et Paléographie
  • Archéologie
  • Mythologie
  • Langue et littérature
In una pagina a parte sono state schedate le numerose risorse elettroniche prodotte dalle diverse Accademie francesi, consultabili in un elenco ordinato geograficamente o in una lista per temi.
I titoli delle risorse, con links attivi, sono in genere accompagnati da qualche parola di commento, in francese. Si segnala anche una pagina di Novità, aggiornata con cadenza mensile.
Segnalazioni di nuove risorse all'indirizzo dio posta elettronica jjulien@ac-versailles.fr.

CLASSICA. Een vertrekpunt voor klassieke verkenningstochten op het Internet
Pagina in lingua neerlandese a cura di Herman Lauvrys, docente del Sint-Victorinstituut di Turnhout, in Belgio, si segnala in particolare per la sua raccolta di links a siti web di interesse per gli studi classici (Links voor Latijn, Grieks en de klassieke Oudheid), nettamente incentrata sulla produzione in fiammingo e suddivisa nelle sezioni:
  • Portali per gli studi classici.
  • Biblioteche digitali.
  • Autori classici (sul medesimo argomento è anche una pagina in inglese, dal titolo Latin and Greek Authors on the Web).
  • Varia.
Da segnalare anche la pagina Quid novi?, in cui vengono regolarmente registrate le nuove risorse incluse nella guida.
Per eventuali commenti e suggerimenti inviare un messaggio di posta elettronica al curatore della pagina, all'indirizzo herman.lauvrys@pandora.be.

Classics at Oxford: Web Resources
La Classics Home Page di Oxford possiede una interessante sezioni di guida alle risorse web per lo studio del mondo classico, articolata nei capitoli:
  • General Collections, links a grandi progetti di respiro generale.
  • Meta-Indices
  • Journals
  • Bibliographies
  • Art, Archaeology, Pictures
  • Papyrology and Epigraphy.
  • Teaching Resources
  • E-Texts
  • LIterary and Cultural Theory
  • Linguistics
  • Maps, regional information, Mediterranean news.
  • Books
  • Classics Departments Worldwide

Classics Éireann
Questo sito, nato come Greek and Roman Civilisation Homepage dello University Colloge di Dublino, a cura di Simon Spence e Ardle McMahon, ha mutato diverse volte collocazione e struttura, mantenendo comunque i medesimi curatori e l'obiettivo primario di promozione degli studi classici in Irlanda. Al momento in cui si aggiornava questa scheda (luglio 2006) la risorsa presentava le seguenti sezioni:
  • Books: una serie di opere dedicate al mondo classico raccomandate dai curatori di Classics Éireann; la bibliografia, che abbraccia studi carattere generale, Storia Antica, Tarda antichità e Storia della Chiesa, Archeologia greca, Archeologia romana, Mitologia, consente un collegamento diretto ad una notissima libreria on line che figura anche tra gli sponsor di Classics Éireann; i titoli sono tutti in lingua inglese.
  • Classics Éireann Guide to the Loeb Classical Library: lista dei volumi apparsi nella nota collana dedicata alla letteratura classica, con possibilià di acquisto on line.
  • What's Happening: un calendario di eventi e manifestazioni riguardanti lo studio del mondo classico in Irlanda, che tuttavia non pare essere più aggiornato dal 2004.
  • Universities: una sorta di rassegna dei Dipartimenti di studi classici, con le loro strutture, i programmi di studio offerti, gli interessi di ricerca sviluppati, gli indirizzi di contatto: dunque una serie di informazioni di estremo interesse soprattutto per gli studenti irlandesi che intendono iscriversi ad un corso di laurea nella discipline classiche. L'ultime informazion, tuttavia, sembrano essere relative all'anno accademico 2003/2004.
  • Greece: un tour con immagini commentate delle principali località archeologiche della Grecia.
  • Archaeology, con connessioni a siti di interesse generale o più direttamente concernenti l'archeologia greca, l'archeologia romana (con una sottosezione sulla provincia di Britannia), archeologia militare, Egitto e Vicino Oriente, Musei, Riviste e associazioni, Dipartimenti universitari.
  • Articles, che contiene le versioni on line di alcuni contributi.
  • Classical Association of Ireland (C.A.I.): pagina con brevi informazioni su questa associazione.
  • History, con connessioni a siti più propriamente di carattere storico o piuttosto concernenti le società del mondo antico.
  • Internet: motori di ricerca e siti di interesse generale per gli studi classici.
  • Literature, con connessioni a siti sulle letterature antiche e riviste elettroniche.
  • Mailing list, il gruppo di discussione connesso al portale, che peraltro non sembre essere più attivo dal 2002.
I curatori del sito, Simon Spence e Ardle MacMahon, possono essere contattati all'indirizzo di posta elettronica classicseireann@mac.com.
Come si può vedere da questo sommario, Classics Éireann è un portale ad ampio spettro, in cui la guida alle risorse della Rete per gli studi classici rappresenta solo una parte; la sua utilità è purtroppo limitata in qualche misura dal fatto che il sito da qualche tempo a questa parte non sembra più essere aggiornato con regolarità.

Deutsche Datenquellen: Alte Geschichte
La sezione dedicata alla storia della biblioteca virtuale tedesca è ora curata da Ulrich Schmitzer, come parte dell'indice KIRKE (sul quale vd. scheda). La guida raccoglie links a pagine di Internet in lingua tedesca concernenti la storia antica, suddivisi nelle sezioni:
  • Bibliographisches.
  • Zeitschriften (riviste in formato elettronici e pagine di indici di riviste tradizionali).
  • Vorlegungen im Netz (pagine on line relative a corsi di antichistica).
  • Einzelprojekte (singoli progetti in Rete).
  • Biographisches (progetti di storia degli studi, dedicati alle grandi figure dell'Altertumswissenschaft tedesca).
  • Kommerziell (programmi di interesse per gli studiosi di storia antica).
Per commenti e suggerimenti è possibile utilizzare l'apposito modulo che si trova alla fine della pagina stessa, o contattare direttamente il curatore all'indirizzo di posta elettronica ulrich.schmitzer@staff.hu-berlin.de.

Deutsche Datenquellen: Klassische Philologie, Mittel- und Neulatein, Byzantinistik
Sempre nell'ambito del progetto KIRKE (vd. scheda) possiamo trovare ora anche la pagina della Virtual Library tedesca dedicata alla Filologia Classica, al Latino Medioevale e Moderno e agli Studi Bizantini. Alcune parti si sovrappongono alla sezione Alte Geschichte, descritta alla pscheda precedente.
La guida è articolata in modo assai dettagliato e ciascuna risorsa riceve quale parola di commento, in tedesco. Le voci prese in considerazione sono le seguenti:
  • Linksammlungen (altre raccolte di pagine Internet concernenti il soggetto).
  • Institutionen.
  • Bibliographisches.
  • Zeitschriften (riviste, comprese sia gli e-journals come anche gli indici on line dei periodici a stampa).
  • On-line Publikationen.
  • Lehre im Netz (pagine web di carattere didattico).
  • Serien, elektronische Buchanhänge (indici on line di collane di studi e appendici elettroniche di volumi a stampa).
  • Epigraphische und papyrologische Einzelprojekte.
  • Einzelprojekte: Die Römer in Deutschland (sezione speciale dedicata ai progetti in Rete concernenti la presenza romana in Germania).
  • Weitere Einzelprojekte (altri progetti specifici nel settore della filologia classica).
  • Biographisches (progetti di storia degli studi, dedicati alle grandi figure dell'Altertumswissenschaft tedesca).
  • Deutsche Übersetzungen (traduzioni tedesche di auturi della letteratura classica).
  • Newsgroups, Maillists.
  • Mittel- und Neulatein (Latino medievale e moderno).
  • Byzantinistik.
  • Kommerzielles (programmi commerciali di interesse per i cultori della filologia classica).
  • Rezeptionsgeschichte (storia delle ricezione dell'Antico).
Il consueto modulo consente di inviare le proprie oservazioni al curatore Ulrich Schmitzer, che può peraltro essere contattato direttamente all'indirizzo di posta elettronica ulrich.schmitzer@staff.hu-berlin.de.

Humbul Humanities Hub
Come indica il nome stesso l'Humbul Humanities Hub dell'Università di Oxford, riguarda il complesso delle discipline umanistiche, ma è articolato in sezioni specifiche, curate da specialisti delle singole discipline, assai accurate non solo dal punto vista formale ma anche da quello contenutistico. Interessano in particolare qui le sezioni Classics e History. La copertura riguarda principalmente risorse in lingua inglese ed è piuttosto selettiva: peraltro la selezione è stata operata con giudizio, comprendendo tutti i siti Internet di maggior valore dell'area anglosassone.
L'articolazione della materia è molto schematica, come si può vedere per esempio collegandosi la sezione Classics: possiamo in effetti consultare le schede per cronologia, con partizioni cronologiche non del tutto conformi alle tradizionali scansioni cronologiche delle nostre disciplina, o ancora per genere di pubblico al quale la risorsa si rivolge (si distingue tra studiosi e laureati, studenti e pubblico colto in genere), per tipologia della risorsa (distinguendo tra le voci Progetti e organizzazioni, Risorse per la ricerca, Risorse per la didattica, Fonti primarie, Fonti secondarie, Risorse bibliografiche).
Il reperimento delle schede è semplificato dalla presenza di un motore di ricerca interno, che consente di effettuare interrogazioni sull'intera base di dati di Humbul o su una delle sue sezioni, come per esempio Classics. Attraverso questo motore di ricerca è possibile inserire una o più parole chiave, eventualmente associate attraverso gli operatori logici AND e OR, ma anche per frasi intere. La ricerca viene effettuata nel titolo, nell'eventuale titolo alternativo e nella descrizione: è dunque opportuno utilizzare per le interrogazioni la lingua inglese, la lingua cioè che è usata in tutte le descrizioni e nella grande maggioranza dei titoli.
Il grande punto di forza di Humbul sono le sue schede: la navigazione per soggetto, come anche l'interrogazione sul motore di ricerca interno portano in prima battuta ad una scheda sintetica, nella quale è riportato il titolo della risorsa, con link attivo, un breve riassunto del suo contenuto, la data e il responsabile della catalogazione e la sezione nella quale la risorsa è schedata. Il link View full record porta alla scheda completa, assai simile ad una scheda catalografica di opera a stampa. Nella sua forma più completa la scheda riporta le seguenti voci: Titolo, Indirizzo web, Titoli alternativi eventuali, Descrizione (in genere molto accurata), Lingua o lingue utilizzate nel sito, Pubblico al quale si rivolge, Responsabile, Editore (inteso in senso lato: si può trattare dell'ente cui fa capo il server nel quale il sito è ospitato, per esempio un Ateneo, nel caso di siti universitari), la tipologia della risorsa, il periodo cronologico preso in esame, l'eventuale più ampio progetto in cui il sito si inquadra, i riferimenti e le recensioni alla risorsa in altri siti web o a stampa, le tecnologie utilizzate (si segnala sotto questa voce la necessità di software particolare per la corretta visualizzazione del sito), la sezione di Humbul nella quale la risorsa è schedata, la data e il responsabile della catalogazione, la data di ultimo aggiornamento della scheda.

Internet Ancient History Resource Guide
Una guida alle risorse di Internet per lo studio dell'antichità greco-romana. I siti sono divisi nelle seguenti sezioni:
  • Navigating in Ancient Cyberspace, a sua volta comprendente le sottosezioni:
    • Getting started and staying updated, dove si illustrano quali sono i migliori siti dai quali partire per le proprie esplorazioni delle risorse della rete per lo studio della storia antichi e quali sono gli strumenti per tenersi aggiornati.
    • Gateways and important information sites., un elenco delle guide alle risorse della rete per il mondo antico, in primo luogo agli strumenti di orientamento generali (suddivisi per lingua), poi alle guide specializzate e a siti di importanza fondamentale per un settore particolare (Diritto, Storia Militare, Filosofia, Archeologia, Papirologia, Storia Sociale, Mitologia, Studi Biblici e Cristiani, Storia delle Religioni del Mondo Classico, Numismatica, Autori e Testi, Ceramica, Informatica e Studi Umanistici).
  • Heuristics, che comprende le sottosezioni:
    • Electronic Texts
    • Roman Law
    • Epigraphy
    • Papyrology
    • Numismatics
    • Archaeology and material sources
    • Cartography
    • Art and architecture
  • Looking for books and articles? con le sottosezioni:
    • Bibliographies, reviews, publications and TOCs
    • Publishers' catalogues.
    • Library catalogues
  • Reference works and tools, con le sottosezioni:
    • Dictionaries, lexicology and grammar
    • Encyclopaedia, prosopographie and time-lines
    • Chronography and calendars
    • Cartography and topography
  • Research Fora, con le sottosezioni:
    • Electronic publications
    • Mailing lists and newsgroups
    • Conference and lecture announcements
  • Education and studies, con le sottosezioni:
    • Language learning tools
    • History, Culture and Varia
    • Summer courses
Le connessioni sono accompagnate da descrizioni e da larghi estratti delle presentazioni delle risorse stesse, che fanno ben comprendere il carattere del sito. Le segnalazioni di nuove risorse e di cambiamenti di indirizzo vanno segnalati al curatore Koen Verboven.

Investigator, l'annuaire e le moteur pour Rome et le Latin
Un indice di risorse sulle antichità e la storia romana e sulla lingua latina, articolato nelle seguenti categorie principali (le sottocategorie sono 149): Generalità, Siti per la Didattica, Archeologia, Arte, settori specifici (diritto, numismatica, religione, epigrafia e paleografia, etimologia ed onomastica), storia, lingua, vita quotidiana, varie (tra cui cinema e televisione, software e giochi, commerciali). Ogni link è accompagnato da una descrizione molto sintetica, da un punteggio e dalla data dell'ultimo controllo. Purtroppo il sito è in una pagina disturbata da finestre con messaggi pubblicitari.
È possibile proporre un sito o una categoria, mentre una newsletter fornisce notizie sugli aggiornamenti. Purtroppo non sempre la descrizione consente all'utente di comprendere l'effettiva utilità o autorevolezza dei siti segnalati e la relazione di singole pagine di cui si fornisce il link con i progetti più generali in cui esse sono inserite.

[Carla Salvaterra]

Kaufmann D., Tiedemann P., Internet für Althistoriker & Altphilologen, Darmstadt 1999
Si tratta di una guida a stampa pubblicata nella collana di manuali riferiti ad Internet della Wissenschaftliche Buchgesellschaft di Darmstadt. La pagina web dell'editore relativa al volume non sembra esistere più, ma per una sua descrizione e valutazione esaustiva si veda la recensione di U. Schmitzer all'URL: http://telemachos.phil.uni-erlangen.de/database/libri/kaufmann.html

KIRKE - Katalog der Internet-Ressourcen für die Klassische Philologie aus Berlin
La ricca guida alle risorse per lo studio della filologia classica in Internet dell'Università di Erlangen curata da Ulrich Schmitzer si è ora trasferita, al seguito del suo curatore presso l'Humboldt Universität di Berlino. La sezione principale di KIRKE è costituita da un prezioso elenco di links, tra i più completi e ben strutturati a disposizione nel nostro settore di studi, accompagnato talvolta da qualche parola di commento, in tedesco. Il gateway si articola nelle seguenti sezioni:
  • Hilfen bei der Suche, con links ad altre guide per studio del mondo classico in Internet.
  • Institute, Seminare, Departments, comodamente divisi per nazione.
  • Bibliographien.
  • Verlagskataloge, connessioni a siti di editori specializzati nelle pubblicazioni di antichità classiche.
  • Zeitschriften online, con i periodici che hanno messo on line i loro articoli e gli indici delle riviste on line.
  • Projekte mit umfassender Zielsetzung, Enzyklopädien: progetti di carattere generale ed enciclopedie on line.
  • Antike Autoren, con connessioni a siti relativi agli autori e ai testi della letteratura greca e latina.
  • Die Rom-Seite, una pagina speciale dedicata alla città di Roma, che comprende anche links di interesse pratico.
  • Geschichte, dalle vicende del Vicino Oriente antico all'Impero romano.
  • Philologie, Literaturwissenschaft.
  • Paläographie, Papyrologie, Epigraphik, Textkritik.
  • Sexualität; Frauen in der Antike, sezione dedicata ai Gender Studies.
  • Religion; Mythologie
  • Philosophie, Medizin, Naturwissenschaft.
  • Spätantike; Christentum
  • Computer und Antike, con rimandi a riflessioni teoriche sul rapporto fra informatica e antichità classiche ma anche a software specifico per il nostro settore di studi.
  • Didaktisches, allgemein Interessantes, Latinitas viva: progetti ed istituzioni concernenti la didattica dell'Antico, con un'ampia sottosezione dedicata al femonemo del Latino lingua viva.
  • Numismatik
  • Nachbarfächer: qualche connessione relativa alle discipline vicine allo studio dell'antichità classica, con particolare riferimento alla storia giuridica, agli studi sul Vicino Oriente, sulla Protostoria, al Latino medievale e rinascimentale, all'arte, alla musica
Le pagine di Internet di interesse per l'archeologia classica hanno un posto a parte in KIRKE. Questa sezione è organizzata nelle seguenti pagine:
  • Sammlungen von Ressourcen, Institutionen, pagina dedicata ad altri strumenti di orientamento, istituzioni e progetti di ricerca.
  • Kunstgattungen, Ausstellungen, Bildquellen: mostre, repertori di immagini e progetti di ricerca sull'iconografia antica.
  • Zeitschriften
  • Archäologische Maillists
  • Historische Stätten, Ausgrabungsprojekte und Museen, un'ampia sezione con ulteriori suddivisioni, di carattere prevalentemente geografico: dopo una pagina dedicata a progetti di respiro generale troviamo in effetti sottosezioni concernenti rispettivamente la Germania, la Grecia, l'Italia, Roma, la Campania, il resto dell'Europa, la Turchia, il Vicino, Oriente, l'Asia, l'Africa settentrionale e gli Stati Uniti.
Da ricordare infine l'utile sezione Neue Links des laufenden Monats, pagina nella quale vengono registrate le risorse schedate nell'ultimo mese.
Commenti, aggiunte e correzioni vanno inviate al curatore utilizzando l'apposito modulo presente nella pagina principale o, direttamente, inviando un messaggio all'indirizzo di posta elettronica ulrich.schmitzer@staff.hu-berlin.de.
Ricordiamo infine che dalla Home Page di KIRKE è possibile raggiungere i numerosi altri progetti paralleli curati da U. Schmitzer, ai quali peraltro sono (o saranno) dedicate apposite schede della Rassegna; tra gli altri ricordo:

Langues anciennes: choix de liens
Una guida selettiva, ma ben aggiornata, a cura dell'Académie de Nancy-Metz, articolata nelle seguenti sezioni:
  • Outils de recherche dédiés à la culture classique
  • Quelques répertoires de ressources
  • Textes originaux en ligne
  • Traductions françaises
  • Cyclades (una interessante raccolta di links a testi della letteratura postclassica di interesse per lo studio del mondo antico)
  • Histoire littéraire, culture classique et documents de travail
  • Pédagogie, innovation et langues anciennes
  • Mythologie, Religion, Philosophie
  • Gaule
  • Étrurie, Rome, Pompei
  • Grèce
  • Postérité (Art, littérature ...) et éventuellement collections d'antiquités
  • Quelques bonnes rencontres (una scelta di siti Internet di particolare interesse)
  • Arts et littérature de la Grèce moderne et byzantine
Segnalazioni di nuove risorse, correzioni ed aggiornamenti all'indirizzo di posta elettronica marcel.tardioli@ac-nancy-metz.fr.

Recursos para conocer el mundo cláasico en Internet
Anche la Spagna ha ora la sua pagina di orientamento alla risorse di Internet per lo studio dell'antichità classica: ne è promotrice la deputazione delle Canarie della Sociedad Española de Estudios Clásicos. La guida è articolata nelle sezioni:
  • General
  • Lengua
  • Literatura y teatro
  • Mitología y religión
  • Cultura e Historia
  • Arqueologí y Arte: ciencas auxiliares
  • Filosofía
  • Departmentos y asociaciones
  • Bibliotecas
  • Software
  • Revistas electrónicas
  • Listas de distribución
Commenti e suggerimenti al curatore della guida Iván Juanes.

UCL Internet Resources Guide: Greek & Latin
Piccola guida alle risorse di Internet per lo studio del greco e del latino, con le sezioni:
  • Collections of Classics/Ancient World resources
  • Electronic Journals
  • Electronic Text Projects of interest to classicists
  • Newsgroups

World Wide Web Virtual Library: Humanities
La pagina della WWW Virtual Library relativa alle scienze umanistiche è curata dall'Università di Göteborg. Vi trovano spazio anche risorse di interesse per gli studi classici, anche se naturalmente l'arco delle discipline prese in esame da questo strumento è molto più ampio e non ci si deve attendere un grado di approfondimento comparabile a quello di altre guide più specializzate. La guida è molto ben articolata:
  • Humanities, general:
    • Humanities Computing
    • Other Indexes
  • Archaeology, History, Philosophy, Religion:
    • Archaeology and Ethnology
    • Fine Art
    • History
    • Philosophy
    • History of Science
    • Religion
  • Languages and literature:
    • Languages
    • Lexical Research and Dictionaries
    • Text Archives
    • Linguistics
    • Literature
  • Others:
    • Academies and Assocations
    • Conferences
    • Exhibitions and Museums
    • Libraries
    • Journals and Newspapers
    • Education
    • Bookseller's and other commercial companies




Segnalazioni

Antigua: Historia y Arqueología de las civilizaciones

L'Antiquité grecque et latine

LaStoria.org: Storia, Didattica & Comunicazione

The Digital Classicist

The Digital Classicist Wiki

Medicamina: Online-Informationen zur Antike

Le monde antique sur Cédéroms (CD-Rom)

Oraculum: Datenquelle zur Antike

C. Pusceddu, Risorse digitali per la filologia

Saecula

VLib Histoire: Antiquité et préhistoire


Indice Gateways e Guide | Indice Generale Rassegna | Commenti


L'URL di questa pagina è: http://www.rassegna.unibo.it/guideeu.html

Ultimo aggiornamento di questa pagina: 4 luglio 2006

© Alessandro Cristofori 1995-2006